Charlie_Chapli_Il_Grande-_Dittatore_Lavazza_Good_Morning_Humanity

Uno dei discorsi più emozionanti della storia del cinema torna, grazie alla campagna pubblicitaria di Lavazza, a far riflettere e commuovere.

In questo periodo difficile, dove il caos e il negativo ci assalgono con il loro fardello di morte e di disperazione, la nuova campagna pubblicitaria di Lavazza squarcia questa nebbia di tristezza con un grido di speranza e con un richiamo all’unione per costruire un mondo migliore.

Lo fa sbattendoci in faccia e nelle orecchie il monologo conclusivo del film “Il grande dittatore” di Charlie Chaplin, recitato dallo stesso attore e nell’anno in cui si celebrano gli 80 anni dall’uscita nelle sale.

monologo_il_grande_dittatore_chaplin_lavazza

Lo spot, con il suo linguaggio forte ed estremamente creativo, fa parte di una campagna ben più vasta, #GoodMorningHumanity (tematica anche del nuovo calendario 2021), progettata dalla celeberrima agenzia Armando Testa di Torino (Ferrari, Fondazione CRC, Unipol, Esselunga, Moretti… e così via).

Il noto marchio italiano del caffè abbandona la semplice promozione legata al prodotto, ma scende in prima linea e si schiera prendendo una posizione ben precisa: fa un’appello forte affinché ognuno di noi riscopra la propria coscienza individuale!

Lavazza si fa promotrice di quegli ideali assoluti ed universali che sono insiti, da sempre, nella stessa visione del brand.

Il Covid-19 ha creato un reset e il rinascere di una “nuova umanità” (#TheNewHumanity), basata sul progresso, sulla sostenibilità e sulla tolleranza, è la base su cui costruire il nostro nuovo Rinascimento.

Queste parole prese dal passato, ma attuali nel periodo storico odierno, ci danno la speranza di poter riscoprire un nuovo modo di essere umani con uno sguardo diverso, positivo e solidale nei rapporti tra il singolo e la comunità.

Mentre la voce dell’attore britannico, profonda ed emotivamente coinvolgente, tocca le nostre corde più intime, i nostri occhi sono coccolati dalla poesia delle  immagini di Steve McCurry, Dennis Stock e Jerome Sessini, accompagnate dalle note di “Rain, in your black eyes” del compositore Ezio Bosso.

A questo punto non mi resta che lasciarvi alla visione dello spot Lavazza.

Buona visione e buone riflessioni!

Share on facebook
Share on linkedin
Share on twitter
Share on pinterest
Share on email
Share on whatsapp
Share on print
attendibilità sito web fake news

Cattiva informazione sul web: come difendersi.

Facebook Twitter Pinterest Con l’avvento della pandemia Covid-19 un altra catastrofe si è abbattuta sul nostro povero pianeta, un flagello intellettuale: l’infuriare delle fake news e il diffondersi della cattiva informazione con il risultato di aggravare uno stato di confusione già difficilmente gestibile. Dopo questa premessa veniamo al sodo. Ti

Read More »
distanziamento sociale social distancing covid 19

Covid 19 e distanziamento sociale

Facebook Twitter Pinterest Distanziamento sociale. Grazie al Covid 19 abbiamo riscoperto, nel nostro linguaggio, questa locuzione che non eravamo abituati a sentire. Scopriamo insieme in cosa consiste e come la tecnologia può venirci in aiuto. La pratica del distanziamento sociale non è un’invenzione dei giorni nostri: storicamente il primo isolamento forzato dei

Read More »
Charlie_Chapli_Il_Grande-_Dittatore_Lavazza_Good_Morning_Humanity

Lavazza e Chaplin, campagna Good Morning Humanity 2020

Facebook Twitter Pinterest Uno dei discorsi più emozionanti della storia del cinema torna, grazie alla campagna pubblicitaria di Lavazza, a far riflettere e commuovere. In questo periodo difficile, dove il caos e il negativo ci assalgono con il loro fardello di morte e di disperazione, la nuova campagna pubblicitaria di

Read More »